14 Aprile 2011
VERTICE CON PREFETTO EMERGENZA FURTI CAVI ELETTRICI

ISTITUITI DUE TAVOLI TECNICI OPERATIVI

COMUNICATO STAMPA
A seguito delle sollecitazioni avanzate da Coldiretti al Prefetto di Foggia, si è svolto in Prefettura l’incontro convocato per esaminare la problematica relativa ai furti dei cavi elettrici che continuano a verificarsi in quasi tutto il territorio provinciale, in particolare nei Comuni di Monte S. Angelo e Manfredonia. Alla riunione hanno partecipato per Coldiretti il Direttore Dr. Donnini, il Vicedirettore Marseglia ed il Presidente della sezione di Monte S. Angelo, Dr. Franco Schiavone ed una folta delegazione dell’Enel guidata dal Responsabile Provinciale Ing. Ferrini. E’ stato – commentano il Direttore Donnini ed il Presidente Schiavone – un incontro molto costruttivo durante il quale, pur tra momenti di comprensibile tensione tra la parte agricola e dirigenti dell’Enel, sono state approfonditamente analizzate tutte le difficoltà che sono costrette ad affrontare le aziende agricole interessate dai continui furti e la conseguente ricaduta negativa sulla economia dell’intero territorio provinciale, con particolare riferimento al Gargano, per la limitazione delle attività zootecniche, turistiche, agrituristiche ecc... Da non sottovalutare – come evidenziato dal Direttore del Consorzio di Bonifica Marchesino anch’egli presente all’incontro – che il perdurare della mancata alimentazione di energia elettrica agli impianti pubblici di sollevamento per furti subiti negli agri di Torremaggiore, Apricena, S. Severo, Casalnuovo, Castelnuovo ed altri Comuni, comporterà l’impossibilità di garantire una regolare distribuzione di acqua ad uso irriguo su un area di oltre 7000 Ha con danni incalcolabili per le aziende agricole che si accingono ad iniziare la campagna di produzioni ortofrutticole. Dopo il lungo confronto con i responsabili dell’ENEL, l’incontro si è chiuso con l’istituzione di due tavoli tecnici operativi, uno con il Comune di Monte S. Angelo e l’altro con il Consorzio di Bonifica, finalizzati sia a monitorare il territorio e a determinare le priorità con le quali ripristinare, in tempi brevi, le linee interrotte e sia con lo scopo di programmare una serie di interventi utili a garantire la distribuzione di acqua nelle aree interessate dai furti. Coldiretti si è dichiarata disponibile a fornire la massima collaborazione per riportare nelle campagne un clima di maggiore serenità.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi