20 Settembre 2021
G20: COLDIRETTI PUGLIA, BURRATE TARALLI E SALUMI PUGLIESI RAPISCONO LA PIAZZA A FIRENZE

In grande spolvero la Puglia, con un giacimento goloso di burrate, caciocavalli, salumi e capocolli, pasta 100%made in Italy con le orecchiette di grano pugliese, taralli, olio extravergine di oliva che hanno ‘rapito’ la Piazza Santa Croce a Firenze, in occasione del G20 dei Ministri dell’Agricoltura. E’ quanto afferma Coldiretti Puglia, presentando i Sigilli di Campagna Amica della Puglia a Firenze.

I "sigilli" di Campagna amica sono il frutto del lavoro di Coldiretti, teso alla valorizzazione della biodiversità contadina. Prodotti nel corso degli anni sottratti all'estinzione o comunque legati a territori specifici, ai quali si aggiunge la lista delle razze animali allevate gli imprenditori agricoli di Campagna amica. In totale sono 311 prodotti e razze animali raccolti nel corso di un censimento, curato dall'Osservatorio sulla biodiversità istituito dal comitato scientifico di Campagna Amica.

Le aziende condotte da questi agricoltori custodi, di cui il 25% sotto i 40 anni, per il 20% producono con il metodo biologico, mentre il 5% è impegnato in attività di agricoltura sociale ai sensi della Legge 141/2015. Dei 311 prodotti della biodiversità censiti, il 90% sono presenti sui banchi di vendita diretta dei mercati di Campagna Amica, mentre il 10% può essere acquistato solo in punti vendita aziendali o durante eventi specifici. Il 16% sono frutti, il 44% è costituito da ortaggi, legumi e cereali, il 30% da derivati di razze animali che sono rappresentate da 55 razze diverse presenti nei registri e nei libri delle razze, il 3% da miele e prodotti spontanei ad alto valore ecosistemico, e infine trasformati di olivi e vitigni per un 7%. I "sigilli" di Campagna amica sono stati raccolti in un apposito atlante grazie ai contributi di accademici e studiosi, una ricerca di carattere sociologico con la presentazione di ricette e storie di agricoltori custodi.

AL VIA PETIZIONE CONTRO PANNELLI MANGIA SUOLO PER DIFENDERE IL TERRITORIO

- Al via la petizione contro i pannelli solari mangia suolo per combattere il rischio idrogeologico di fronte ai cambiamenti climatici e spingere invece il FOTOVOLTAICO PULITO ed ecosostenibile SUI TETTI DELLE STALLE, CASCINE, MAGAZZINI, FIENILI, LABORATORI DI TRASFORMAZIONE e STRUTTURE AGRICOLE. 👉FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE "Sì all’energia rinnovabile senza consumo di suolo agricolo” 👉 CLICCA QUI https://www.change.org/tuteliamoilsuoloagricolo #giovanimpresa #energierinnovabili #ambiente #tutelasuolo #pannelli #tetti

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi